Supervisione e assistenza tecnica

Fael Security

I servizi di supervisione messi in atto dalla divisione Fael Production coprono tutte le fasi della produzione e nello specifico:

  • la valutazione dei cantieri con approfondite ricognizioni,
  • la selezione del progettista e l’approvazione del disegno,
  • il coordinamento e l’invio in ordine della costruzione,
  • la selezione del personale qualificato per la posa, sempre competente e coordinato da tecnici incaricati del controllo e dei rapporti con la direzione di cantiere,
  • il rispetto del cronoprogramma e delle modalità di intervento così come pianificato.

Corso di formazione per la posa in opera

FAEL

La Fael Security srl, su richiesta diretta degli operatori nel settore delle chiusure tagliafuoco (installatori e manutentori, tecnici, Vigili del Fuoco…), organizza corsi di formazione e di qualificazione sulla corretta installazione e adeguata manutenzione di chiusure tagliafuoco e porte in vie di esodo.

L’obiettivo del seminario è quello di divulgare in maniera corretta e dettagliata gli aspetti peculiari riguardanti sistemi di esodo nelle costruzioni e la marcatura CE del settore tagliafuoco. Partendo dall’analisi degli aspetti normativi cogenti, sarà poi posta l’attenzione sugli aspetti pratici di dimensionamento, scelta, installazione e manutenzione; non mancherà un approfondimento sui requisiti ed i test a cui devono essere sottoposte tali porte.

Il seminario è rivolto principalmente a:

  • installatori e manutentori che operano nel settore;
  • imprese di manutenzione antincendio;
  • imprese edili di costruzione e responsabili di cantiere;
  • committenti in genere;
  • uffici tecnici, studi di progettazione e professionisti;
  • amministratori di condominio;
  • responsabili sicurezza;
  • costruttori di chiusure tagliafuoco e relativi accessori;
  • Corpo dei Vigili del Fuoco.

Installare e/o fare manutenzione ad una porta tagliafuoco vuol dire farsi carico di adempimenti ben precisi e assumere responsabilità anche gravose. Il titolare dell’attività presso la quale viene installata una chiusura resistente al fuoco deve essere conscio dei rischi che può causare una porta tagliafuoco non installata correttamente e/o per la quale non viene predisposto l’obbligatorio iter di manutenzione periodica. Inoltre, sia l’installatore che il manutentore devono saper operare correttamente nel rispetto della normativa cogente, compresa la “gestione” della documentazione di accompagnamento delle chiusure tagliafuoco. A tal proposito è stata pubblicata la norma UNI 11473 “Porte e finestre apribili resistenti al fuoco e/o per il controllo della dispersione di fumo. Requisiti per l’erogazione del servizio di posa in opera e manutenzione” che rappresenta un importante aggiornamento normativo per installatori e manutentori di chiusure tagliafuoco ed entra a far parte della “regola dell’arte”. In questo modo anche il concetto di “operatore qualificato”, già richiesto dal Decreto Ministeriale 10 marzo ’98 allegato VI, assume finalmente significato. Installatori e manutentori di chiusure tagliafuoco dispongono così di una norma di riferimento per la loro attività e che fornisce regole precise; dovranno pertanto essere adeguatamente formati.

Il Team

Riccardo Romanin

Project Engineer - R&D Manager
0831 1794444
Fael Security
Fael Security
Fael Security
Fael Security
Fael Security
Fael Security
Fael Security
Fael Security
Fael Security
Fael Security
Fael Security
Fael Security
Fael Security
Fael Security
Fael Security
Fael Security
Fael Security
Fael Security
Fael Security
Fael Security
Fael Security
Fael Security
Fael Security
Fael Security
Fael Security
Fael Security
Fael Security
Fael Security
Fael Security
Fael Security
Fael Security
Fael Security
Fael Security
Fael Security
Fael Security
Fael Security
Fael Security
Fael Security